Pubblicità su Facebook: definire il giusto target

Pubblicità su Facebook: definire il giusto target

Condividi

Per creare una campagna Facebook ads vincente bisogna prima stabilire il pubblico giusto a cui indirizzarla. 

In questo articolo scoprirai tutte le possibilità che Facebook offre ed alcuni trucchi per individuare il target perfetto per la tua azienda.

Come definire un target efficace 

Facebook, solitamente, mostra le inserzioni agli utenti che ritiene possano essere interessati. 

L’azienda, oggi, può targetizzare ulteriormente il suo pubblico, aumentando così la possibilità di raggiungere quelle persone che hanno realmente bisogno del prodotto o servizio offerto.

È possibile, quindi, categorizzare gli utenti di Facebook in base a determinati parametri, ottenendo così diverse tipologie di pubblico.

  • Pubblico chiave: si suddividono i consumatori in base ai dati demografici, alla città di provenienza, agli interessi, al comportamento o al fatto che gli utenti abbiano interagito o meno con la pagina facebook. In questo modo, sei tu a scegliere dove pubblicare i tuoi annunci.
  • Pubblico personalizzato: ossia quegli utenti che hanno già interagito o mostrato interesse per l’azienda, magari utilizzando un’app o il sito web aziendale. Anche in questo caso, l’azienda può decidere di rivolgersi solo alle persone che già conoscono il brand.
  • Pubblico simile: cioè creato sulla base di un pubblico già esistente, con interessi e caratteristiche simili.

Dove reperire i dati sul comportamento degli utenti 

In una strategia di marketing, il primo passo per stabilire il giusto target per la propria azienda è cercare di comprendere il mercato raccogliendo dati utili, tramite questionari o semplicemente leggendo le analitycs di Facebook o del sito dell’azienda. 

Se si parla di dati provenienti dal sito internet aziendale, è fondamentale installare su quest’ultimo i pixel, ossia una striscia di codice fornita da Facebook utilizzata per la raccolta di dati utili a misurare l’efficacia di un annuncio e capire il comportamento e gli interessi dei visitatori.

Questi dati, quindi, vengono rielaborati da Facebook, che fornirà delle informazioni sul pubblico precise e utilizzabili per fare delle campagne pubblicitarie ottimizzate e in linea con il target scelto.

Le tipologie di targeting di Facebook

Targeting per dati demografici (età, genere, luogo) e interessi

Il pubblico ricavato con i dati demografici è molto generico e poco preciso, viene usato soprattutto per creare brand awareness.

Gli interessi, invece, sono ricavati dall’algoritmo di Facebook che si basa sulle interazioni che ognuno di noi fa sul social. 

Targeting per comportamenti e connessioni

Più preciso rispetto al pubblico precedente, perché vengono prese in considerazione dati come il titolo di studio o la marca di cellulare utilizzata. 

La maggior parte di queste informazioni vengono fornite proprio dagli utenti.

Questo pubblico può essere molto importante se si vende un prodotto o un servizio specifico, per esempio un ecommerce di cover Samsung, è interessato a far apparire la propria pubblicità solo a chi è possessore di cellulari Samsung.

Le connessioni invece riguardano coloro che hanno messo mi piace alla pagina aziendale, i loro amici o chiunque abbia interagito con un contenuto della pagina.

Hanno palesato il loro interesse verso l’azienda e quindi sono un pubblico già preparato.

Targeting per pubblico simile 

Il pubblico simile è un’ottima opportunità per allargare il proprio bacino d’utenza.

Facebook prende un target creato in precedenza da noi e ne crea uno nuovo, con persone diverse ma con interessi e comportamenti simili al precedente.

Il pubblico di partenza, quindi, deve essere profilato alla perfezione, per non avere due target sbagliati che potrebbero far perdere tempo e denaro.

Targeting tramite visitatori del sito web

Questo pubblico è estremamente preciso, ma può essere creato solo se sul sito web è inserito il pixel. 

Grazie al pixel, Facebook, è in grado di tracciare comportamenti e interessi del pubblico in maniera estremamente accurata e precisa.

Si può creare così un target ideale e con le pubblicità si possono colpire anche singoli eventi come un cliente che abbandona il carrello o che non completa un’iscrizione, sollecitandolo e portando a casa una potenziale vendita.

Targeting in base a contatti, iscritti e prospect aziendali

In Facebook ads è possibile caricare database creati dalla nostra azienda per delle campagne su un pubblico conosciuto.

I file devono essere in formato CSV o TXT e possono essere caricati seguendo la formattazione consigliata da Facebook.

Qual’è il targeting giusto?

In base a queste tipologie di targeting possiamo dividere il pubblico in due macro gruppi:

  • Pubblico caldo: è il pubblico che conosce la nostra azienda o ha interagito con i canali aziendali (pagina Facebook, sito web) e corrisponde al targeting per connessioni, interazioni, visitatori del sito web, e tramite contatti, iscritti e prospect.
  • Pubblico freddo: è il pubblico che non conosce la nostra azienda e corrisponde a tutti gli altri targeting.

Se vogliamo fare una campagna di  brand awareness la scelta cadrà sicuramente su un pubblico freddo se vogliamo completare una vendita o fare retargeting, invece, punteremo su un pubblico caldo.

Non bisogna dimenticarsi del funnel marketing

Se iniziamo a fare Facebook ads da zero è importante avere in mente la definizione di funnel marketing, Ma che cos’e?

Il funnel è il percorso che porta il consumatore a diventare cliente della nostra azienda e successivamente, se lavoriamo correttamente, fan e brand ambassador.

La creazione di una campagna pubblicitaria non si ferma quindi solo alla brand awareness o ad un’eventuale fase decisionale, ma deve accompagnare il consumatore in ogni fase.

In altre parole, deve prima convertire un cliente freddo in uno caldo e poi con il lead nurturing cercare di trattenerli e fidelizzarli.

Se hai ancora dubbi su come creare il tuo target su Facebook ads o stai cercando un’agenzia di marketing esperta che ti aiuti a far crescere la tua attività, non esitare a contattarci. 

La nostra agenzia di marketing a Bergamo è in grado di pianificare e gestire campagne su Facebook, Instagram, Google e LinkedIn. 

Compila il modulo per scaricare il PDF

Agenzia di comunicazione e marketing

Siamo partner HubSpot specializzati in inbound marketing e marketing digitale. Creiamo brand identity, illustrazioni e infografiche distintive. Progettiamo siti web dal design unico, con particolare attenzione alla user experience.

Inviaci la tua candidatura

Area Riservata

Archivio immagini
Ikonos

Ikonos srl

Agenzia di comunicazione e marketing a Bergamo
Via Carlo Alberto Dalla Chiesa, 10 – 24048 Treviolo
P.IVA 02049700160
Capitale Sociale € 51.480 i.v.
R.E.A. 258638 – SDI T04ZHR3
ikonos@pec.ikonos.tv